CARICAMENTO

Digita per cercare

Assistenza e previdenza

Quattordicesima 2017

Condividi

Inps_logo_palazzo_Ftg

L’INPS, in occasione della rata di pensione di luglio, provvederà come ogni anno all’erogazione della quattordicesima ai pensionati aventi diritto. Quest’anno, a seguito delle modifiche introdotte dalla legge di bilancio 2017, aumenta la platea aventi diritto del beneficio, come si evince dal comunicato stampa dell’INPS di ieri. Rispetto all’anno 2016, l’estensione dei requisiti ha originato un aumento del numero di beneficiari fino a 1,43 milioni. La quattordicesima è corrisposta ai pensionati con almeno 64 anni e con un reddito complessivo individuale fino a un massimo di 2 volte il trattamento minimo annuo del Fondo pensioni lavoratori dipendenti. Sarà erogata anche ai pensionati con un reddito compreso tra 9.786,86 euro e 13.049,15 euro annui. Per i pensionati che superano i 13.049,15 euro, la nuova riforma prevede un importo aggiuntivo parziale. Nel calcolo del reddito non sarà inserito il reddito del coniuge, né i beni che non incidono sul reddito finale. Oltre l’aumento della platea avente diritto, la legge di bilancio ha previsto, inoltre, un aumento dell’importo della quattordicesima per i beneficiari con una pensione pari o inferiore a 1,5 volte il trattamento minimo e l’estensione del beneficio ai pensionati con assegni compresi fra 1,5 e 2 volte il trattamento minimo.

Comunicato stampa

Articoli Successivo >

Lascio un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *