CARICAMENTO

Digita per cercare

Notizie

Fisco. Meno attese per tessere sanitarie

Condividi

Cos’è la tessera sanitaria?

La tessera sanitaria, che contiene anche il codice fiscale rilasciato dall’Agenzia delle Entrate, viene utilizzata ogni volta che il cittadino si reca dal medico, acquista un medicinale in farmacia, prenota un esame in un laboratorio di analisi, beneficia di una visita specialistica in ospedale e alla ASL o quando fruisce di cure termali e, comunque, ogni volta che deve certificare il proprio codice fiscale.

La tessera, che è strettamente personale, permette di ottenere servizi sanitari anche nei paesi dell’Unione europea. Viene rilasciata a tutti i cittadini che hanno diritto all’assistenza sanitaria da parte del Servizio Sanitario Nazionale

Meno attese per le tessere sanitaria.

Procedure più rapide e taglio dei tempi del 10% per l’emissione della tessera sanitaria nel 2018. Secondo Agenzia delle Entrate i tempi di lavorazione scattano entro le 24 ore dalla richiesta effettuata dal cittadino. Il processo di lavorazione dura circa 8 giorni (dai 10 precedenti) e porta alla consegna del tesserino alla società di postalizzazione, che impiega almeno 10 giorni per la consegna vera e propria. Iter su cui l’Agenzia ha posto grande attenzione è quello relativo alle tessere destinate ai neonati, utili poi per l’assistenza sanitaria e pediatrica del Sistema sanitario nazionale. Dal 2015 a giugno 2018 l’Agenzia ha emesso 1,5 milioni di tessere per neonati e nel dettaglio: nel 2015 sono state prodotte 450mila tessere, mentre l’anno successivo 438.910. Nel 2017 si è passati a 425.744 mentre nei primi 6 mesi di quest’anno sono state emesse già circa 232mila (tendenziale +9%) tessere sanitarie.