CARICAMENTO

Digita per cercare

Assistenza e previdenza

Assegno sociale: come presentare la domanda

Condividi

L’assegno sociale è una prestazione assistenziale che prescinde dal versamento dei contributi ed è erogata in favore di soggetti in condizione economiche disagiate al raggiungimento di una determinata età anagrafica. Qual è l’età prevista per l’accesso all’assegno sociale? A partire dal 2018 l’età prevista è 66 anni e 7 mesi.

Il decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze 5 dicembre 2017 ha provveduto all’adeguamento dei requisiti all’incremento della speranza di vita con decorrenza dal 2019, stabilendo un innalzamento di cinque mesi.

Il messaggio 6 dicembre 2018, n. 4570, nel definire il nuovo innalzamento anagrafico per l’accesso ai trattamenti sociali in oggetto, fornisce chiarimenti in merito alle varie fattispecie interessate.

L’Inps chiarisce che a partire dal 1° gennaio 2019, il requisito anagrafico minimo previsto per il conseguimento dell’assegno sociale, dell’assegno sociale sostitutivo della pensione d’inabilità civile e dell’assegno mensile di assistenza agli invalidi parziali, nonché dell’assegno sociale sostitutivo della pensione non reversibile ai sordi, è innalzato di cinque mesi e, pertanto, l’età richiesta per poter accedere alle prestazioni in oggetto sarà di 67 anni.

Dal 1° gennaio 2019, la pensione d’inabilità civile e l’assegno mensile di assistenza agli invalidi parziali, nonché la pensione non reversibile ai sordi, saranno concesse, a seguito del riconoscimento del requisito sanitario e sussistendo le altre condizioni socio-economiche previste, ai soggetti d’età non inferiore al diciottesimo anno e fino al compimento del sessantasettesimo.

Per procedere con la presentazione della domanda pensione sociale INPS occorre allegare anche una serie di documenti:
Situazione patrimoniale e reddituale del richiedente e del coniuge relativi all’anno solare di riferimento; modello Isee 2019; Copia di un documento di identità; Autocertificazione della residenza e dello stato di famiglia; Copia provvedimento giudiziale di separazione o divorzio; Dati anagrafici e codice fiscale del coniuge.