CARICAMENTO

Digita per cercare

Notizie

Al via la settimana per la prevenzione Oncologica, dal 16 al 24 marzo

Condividi
prevenzione oncologica

Al via la settimana per la prevenzione Oncologica, dal 16 al 24 marzo

Si rinnova l’appuntamento con la Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica, che quest’anno si svolgerà da sabato 16 marzo a domenica 24. Protagonista e testimonial della XVIII campagna di sensibilizzazione e diffusione della cultura della prevenzione come metodo di vita – che, si ricorda, è stata istituita con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri sin dal 14 gennaio 2001 – sarà, come sempre, l’olio extra vergine di oliva (italiano), che sarà offerto alla cittadinanza da parte delle 106 Sezioni Provinciali LILT.

La Lega Italiano per la Lotta contro i tumori comunica che saranno diffusi manifesti per informare i cittadini anche su una tematica oggi molto dibattuta concernente le “fake news” in ambito di prevenzione oncologica, con particolare riguardo all’alimentazione.

Nell’era di internet e dei social network, infatti, le notizie – anche quelle senza alcun fondamento scientifico o solo parzialmente vere – trovano il loro spazio sui media, con il rischio di diffondere credenze sbagliate, se non addirittura pericolose per la nostra salute. Cibi anticancro, alimenti proibiti, ingredienti miracolosi: ogni giorno i cittadini vengono bombardati da notizie false, confusi e disorientati da cattiva informazione!

Con questa campagna la LILT, al contrario, vuole ribadire un concetto tanto semplice quanto importante: alimentarsi correttamente, riposare bene, praticare regolare attività fisica, dire no ad alcool e sigarette e sottoporsi a periodici controlli rappresentano l’unica vera ricetta per tenere lontano il cancro e proteggere la nostra salute. Tutto il resto sono “bufale”.

A seguito del perfezionamento di apposite collaborazioni, Partners della campagna saranno la Lega Calcio di Serie A – che domenica 10 marzo ha portato in campo lo striscione LILT con gli speakers dei campi in cui si gioca che leggeranno il messaggio istituzionale del nostro Ente pubblico su base associativa – e Confcooperative, principale organizzazione di rappresentanza, assistenza e tutela del movimento cooperativo e delle imprese sociali italiane per numero di imprese (19.000), persone occupate (528.000) e soci rappresentati (oltre 3.300.000) che supporterà la organizzazione dell’evento con un significativo contributo. Hanno aderito anche l’Associazione Nazionale Arbitri e l’Associazione Nazionale Allenatori.

 

Tag: