CARICAMENTO

Digita per cercare

Colpa Medica e Tutela del Malato

Esenzione per gravidanza: le prestazioni specialistiche gratuite per tutelare la salute della mamma e del nascituro

Condividi
esenzione gravidanza

Esenzione per gravidanza: le prestazioni specialistiche gratuite per tutelare la salute della mamma e del nascituro

Le donne in stato di gravidanza hanno diritto a eseguire gratuitamente, senza partecipazione al costo (ticket), alcune prestazioni specialistiche e diagnostiche utili per tutelare la loro salute e quella del nascituro, erogate presso le strutture sanitarie pubbliche e private accreditate, tra cui i consultori familiari.

L’elenco di tali prestazioni, contenuto nel Decreto ministeriale del 10 settembre 1998, è stato sostituito e innovato dal DPCM sui nuovi Livelli essenziali di assistenza del 12 gennaio 2017.

1 In funzione preconcezionale sono escluse dalla partecipazione al costo le prestazioni di diagnostica strumentale e di laboratorio e le altre  prestazioni specialistiche  necessarie per  accertare eventuali difetti  genetici,  prescritte  dallo  specialista  alla  coppia,  se l’anamnesi riproduttiva o familiare della coppia evidenzia condizioni di rischio per il feto.

2 Sono escluse dalla partecipazione al costo le  prestazioni di diagnostica  strumentale  e di  laboratorio  e  le altre  prestazioni specialistiche   necessarie   ed   appropriate  per   le   condizioni patologiche che comportino un rischio materno o fetale, prescritte di norma dallo specialista.

3 Sono escluse dalla partecipazione al costo le prestazioni di diagnostica strumentale  e di  laboratorio  e  le altre  prestazioni specialistiche, necessarie ed appropriate  per la diagnosi prenatale, nelle specifiche condizioni di  rischio fetale indicate dall’allegato C,  prescritte  dallo  specialista  tra quelle  incluse  nel  decreto ministeriale  22 luglio  1996  pubblicato  nella Gazzetta  Ufficiale, supplemento  ordinario n.  150, del 14 settembre  1996. Le regioni individuano le strutture  di  riferimento per  l’esecuzione di  tali prestazioni, garantendo  che le stesse  forniscano alle donne  e alle coppie un adeguato sostegno.

4 In presenza delle condizioni  di  rischio di  cui al  presentearticolo, le prescrizioni di diagnostica strumentale e di laboratorio e di altre  prestazioni specialistiche devono indicare  la diagnosi o il sospetto diagnostico.

In particolare, potranno essere erogate gratuitamente:

  • le visite periodiche ostetrico-ginecologiche;
  • i corsi di accompagnamento alla nascita (training prenatale)
  • l’assistenza al puerperio

Secondo le linee del Ministero della Salute il medico riporterà sulla ricetta il CODICE M + nn settimana di gravidanza. I codici di esenzione possono subire variazioni in ambito regionale.

Nel corso della gravidanza si ha diritto:

  • alle visite periodiche ostetrico-ginecologiche;
  • ai corsi di accompagnamento alla nascita (training prenatale);
  • all’assistenza al puerperio;
  • alle prestazioni indicate nell’ allegato 10 – Sezione B al DPCM 12 gennaio 2017.

In caso di minaccia d’aborto, sono gratuite anche tutte le prestazioni specialistiche ambulatoriali necessarie per il monitoraggio della gravidanza e, in caso di condizioni patologiche che comportano un rischio per la madre o per il feto sono gratuite.