CARICAMENTO

Digita per cercare

Concorsi

Opportunità di tirocinio offerte dalle istituzioni europee: come partecipare

Condividi
opportunità europee

Diverse le opportunità di tirocinio offerte dalle istituzioni europee. Ogni offerta di tirocinio, come riporta il dipartimento per le politiche europee prevede una forma di retribuzione o sussidio.

Banca Centrale Europea (5 marzo)

La Banca Centrale Europea offre opportunità di tirocinio a studenti di economia, scienze statistiche, gestione aziendale, giurisprudenza, risorse umane, traduzione e altro ancora. I candidati devono aver completato un corso di laurea o un corso post-laurea. L’obiettivo è di permettere ai tirocinanti di mettere in pratica le loro conoscenze e di avvicinarsi alle attività della BCE, contribuendo direttamente o indirettamente alla sua missione.

I tirocini vengono offerti per un periodo dai tre a massimo dodici mesi. Il lavoro varia dalla ricerca e la preparazione di bozze di rapporti, alla compilazione di dati statistici e la partecipazione a seminari di approfondimento. I candidati devono una buona conoscenza dell’inglese e di un’altra lingua dell’Unione, un massimo di 12 mesi di esperienza professionale e di 6 mesi di altro tirocinio.

Comitato delle Regioni (31 marzo)

Il Comitato delle regioni offre due tipi di stage: tirocini o visite di studio a breve termine. Sono rivolti ai giovani laureati e viene richiesta una conoscenza approfondita di una lingua ufficiale dell’UE e una conoscenza soddisfacente di un’altra lingua di lavoro dell’UE (francese o inglese).

Comitato Economico e Sociale (31 marzo)

Il Comitato Economico e Sociale (ESC) organizza tirocini di lunga (cinque mesi) e breve durata (da uno a tre mesi). Nel primo caso, sono rivolti a giovani laureati che hanno approfondito la conoscenza di uno dei settori di attività dell’ESC durante il loro corso di studi o in qualunque altro modo (ricerca, periodi di formazione, etc). Nel secondo caso, i candidati sono normalmente studenti universitari che fanno l’esperienza di un periodo di tirocinio durante il loro corso di studi per completare la loro carriera universitaria. In entrambi i casi, viene richiesta la conoscenza approfondita di una lingua dell’UE e la conoscenza sufficiente di un’altra lingua dell’Unione.

Mediatore Europeo (31 marzo)

L’ufficio del Mediatore Europeo offre tirocini che permettono ai tirocinanti di aggiungere esperienza pratica alle conoscenze e alle qualifiche acquisite durante il loro corso di studio.

I tirocini hanno generalmente una durata di quattro mesi che può essere protratta fino ad un massimo di 12 mesi. Ai tirocinanti viene richiesto di lavorare sotto la direzione di un Funzionario Giuridico e, generalmente, devono occuparsi di svolgere indagini sulle denunce presentate, portare avanti ricerche pertinenti il lavoro del Mediatore. Viene richiesto un diploma di laurea in giurisprudenza e la conoscenza approfondita di una lingua ufficiale dell’UE e la buona conoscenza di una seconda. E’ richiesta inoltre la conoscenza del francese e dell’inglese, le lingue di lavoro dell’Ufficio del Mediatore Europeo.