CARICAMENTO

Digita per cercare

Notizie

Reddito di cittadinanza: proposte modifiche a favore dei disabili

Condividi
reddito disabili

Reddito di cittadinanza: proposte modifiche a favore dei disabili

In queste settimane ci sono state diverse polemiche legate al reddito di cittadinanza e sull’accesso per le famiglie in cui sono presenti persone con disabilità gravi o persone non autosufficienti. Il sottosegretario al Lavoro ha annunciato tre importanti proposte per favorire l’accesso a queste famiglie.

Il sottosegretario riferisce di avere depositato uno specifico emendamento al DL che istituisce Reddito di cittadinanza e Quota 100, ora alla Camera per la conversione in legge..

Nel dettaglio, le modifiche suggerite mirano a favorire l’accesso alla Pensione di cittadinanza anche nei casi in cui uno o più componenti, pur avendo età inferiore ai 67 anni, siano in condizione di disabilità grave o di non autosufficienza, così come definita ai fini ISEE.

“Allo stesso tempo, sia per l’accesso al Reddito di cittadinanza, sia per l’accesso alla Pensione di cittadinanza, riteniamo doveroso innalzare la soglia del patrimonio mobiliare portandola da 5.000 a 7.500 euro per ciascun componente. Infine, sempre per le famiglie con disabili gravi e persone non autosufficienti, proponiamo un aumento del massimale della scala di equivalenza”, spiega Cominardi.

Tag: