CARICAMENTO

Digita per cercare

Uncategorized

Premio di 800 euro per la nascita o l’adozione di un minore: presentazione della domanda

Condividi
adozione

Premio di 800 euro per la nascita o l’adozione di un minore: presentazione della domanda

Dal 2017 è possibile usufruire del premio di 800 euro per la nascita o l’adozione di un minore. Le domande devono essere trasmesse all’Istituto esclusivamente in via telematica.

Come riporta il messaggio 16 maggio 2019, n. 1874, l’Istituto ha recentemente realizzato il servizio “Premio Nascita” versione mobile.

Di cosa si tratta?

Il servizio per la presentazione della domanda attraverso dispositivi mobili è rivolto alle sole utenti che intendono richiedere il “Premio Nascita” esclusivamente per i seguenti eventi:

  • compimento del 7° mese di gravidanza (ovvero dall’inizio dell’8° mese di gravidanza);
  • nascita avvenuta, anche se antecedente all’inizio dell’8° mese di gravidanza.

Per la presentazione della domanda relativa ad eventi diversi da quelli sopra indicati (adozione, affidamento preadottivo, interruzione di gravidanza dall’8° mese e le casistiche di subentro paterno) è necessario avvalersi dei consueti canali (Web, Patronato, Contact Center), che continuano ad essere disponibili anche per tutte le altre casistiche previste dalla normativa vigente, alla quale si fa espresso rinvio.

In caso di utilizzo della versione mobile del servizio, le richiedenti potranno inoltrare le domande di “Premio Nascita” tramite l’APP “INPS Mobile”, scaricabile gratuitamente dagli store ufficiali Apple e Android.

Tali domande vengono inserite con la voce “Premio Nascita” dall’elenco “Tutti i servizi”, sezione servizi “con PIN” dell’APP.

Il flusso di presentazione della domanda tramite l’APP dedicata si compone di diverse schermate che consentono alla richiedente di inserire le informazioni previste.

In particolare, è necessario che la richiedente nella sezione “Seleziona evento” selezioni uno dei due eventi previsti per la presentazione della domanda di “Premio Nascita”. Nelle successive sezioni l’utente deve indicare, invece, tutti gli altri dati necessari per la compilazione della domanda (dati anagrafici, indirizzo di residenza, cittadinanza, ecc.).

Al termine del flusso il sistema riporta una schermata di riepilogo, in cui è possibile confermare i dati e protocollare la domanda.

Successivamente alla protocollazione è possibile corredare la domanda con eventuali allegati selezionabili dal proprio dispositivo mobile/tablet: dopo aver selezionato il pulsante “Aggiungi” il sistema richiede una conferma per accedere alle foto del dispositivo.

Al riguardo, si precisa che il servizio consente di inviare un totale di tre allegati con dimensione massima di 1 Mb ciascuno; a tal fine è opportuno predisporre anticipatamente l’eventuale documentazione da allegare.

Il servizio consente infine di visualizzare in una schermata conclusiva la ricevuta e il riepilogo dei dati della domanda in formato pdf.