CARICAMENTO

Digita per cercare

Notizie

Accordo tra Polizia di Stato e Consob per il contrasto dei crimini informatici

Condividi

Accordo tra Polizia di Stato e Consob per il contrasto dei crimini informatici

Siglato l’accordo tra Polizia di Stato e Consob per la prevenzione e il contrasto dei crimini informatici che hanno per oggetto i sistemi e i servizi informativi.

La convenzione – firmata dal Capo della Polizia-Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, Franco Gabrielli, e dal Presidente della Consob, Paolo Savona – rientra nell’ambito delle direttive impartite dal Ministro dell’Interno per il potenziamento delle attività di prevenzione della criminalità informatica attraverso la stipula di accordi con gli operatori che forniscono prestazioni essenziali.

La Consob, nella sua attività di regolamentazione e di vigilanza sui mercati finanziari, ricopre un ruolo determinante e rappresenta un’infrastruttura di interesse nazionale. Pertanto, la protezione dei suoi sistemi informatici è da considerarsi necessaria per assicurare il pieno svolgimento delle sue funzioni.

L’accordo, come riporta il portale commissariato di ps è basato sulla condivisione informativa e sulla cooperazione operativa, ed ha durata triennale e rappresenta una tappa significativa nel contrasto al cybercrime. Alla firma della convenzione erano anche presenti, per il Dipartimento della Pubblica Sicurezza, il Direttore Centrale per la Polizia Stradale, Ferroviaria, delle Comunicazioni e per i Reparti Speciali della Polizia di Stato, Armando Forgione, e il Direttore del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni, Nunzia Ciardi; per la Consob il Commissario Paolo Ciocca, il Segretario Generale, Carlo Deodato, il Responsabile Divisione Infrastrutture Informative, Paolo Libri, e il Responsabile Ufficio Sicurezza Informatica,  Claudio Gentili.