CARICAMENTO

Digita per cercare

Assistenza e previdenza

Assistenza domiciliare in favore di bambini con patologie gravi: come richiederla

Condividi
assistenza domiciliare

Assistenza domiciliare in favore di bambini con patologie gravi: come richiederla

L’Inps fornisce assistenza domiciliare in favore di bambini con meno di tre anni affetti da gravi patologie croniche.

Sottolinea l’istituto previdenziale che non è sufficiente essere colpiti da patologia cronica, ma che deve essere grave perché solo in quel caso comporta l’impossibilità di frequentare l’asilo.

Nell’ambito di tale fattispecie l’Istituto eroga il bonus di 1.500 euro in un’unica soluzione direttamente al genitore richiedente.

Nell’attestazione del pediatra dovranno essere inserite:I dati anagrafici del minore (data di nascita, città, indirizzo e n. civico di residenza dello stesso); l’attestazione dell’impossibilità di frequentare l’asilo nido per l’intero anno solare di riferimento in ragione di una grave patologia cronica.

Trattandosi di mera attestazione, non contenente elementi eccedenti le finalità del trattamento dei dati sensibili, la stessa deve pervenire agli uffici amministrativi unitamente alla domanda di beneficio.

La domanda può essere presentata dal genitore di un minore nato o adottato in possesso dei seguenti requisiti: cittadinanza italiana – cittadinanza UE; permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo; carte di soggiorno per familiari extracomunitari di cittadini dell’Unione europea; (art. 10, decreto legislativo 6 febbraio 2007, n. 30); carta di soggiorno permanente per i familiari non aventi la cittadinanza dell’Unione europea (art. 17, d.lgs. 30/2007); status di rifugiato politico o di protezione sussidiaria; residenza in Italia; relativamente al contributo asilo nido, il genitore richiedente deve essere il genitore che sostiene l’onere del pagamento della retta; relativamente al contributo per forme di assistenza domiciliare, il richiedente deve coabitare con il figlio e avere dimora abituale nello stesso comune.

Tutti i requisiti devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda.  La domanda può essere presentata fino alle 23.59 del 31 dicembre 2019 è possibile presentare domanda online attraverso il servizio dedicato del portale Inps.