CARICAMENTO

Digita per cercare

Concorsi Concorsi banditi

Concorso per 224 segretari comunali: il 13-14 novembre le preselettive

Condividi

Sta per partire l’atteso concorso per Segretari comunali, una delle figure amministrative di rilievo all’interno dei comuni italiani. Nelle prossime settimane uscirà la banca dati per i partecipanti al concorso. Le prove preselettive  si svolgeranno il 13 e 14 novembre presso i locali dell’Ergife Palace Hotel a Roma alla via Aurelia n. 619.

Gli esami di ammissione al corso-concorso consistono in tre prove scritte ed una orale.

La PRESELETTIVA consiste nella soluzione di 70 quesiti a risposta multipla attinenti alle materie oggetto delle prove scritte ed orali del concorso, compresa la conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse e della lingua inglese. La banca dati dei quesiti sarà pubblicata almeno 15 giorni prima dell’inizio della prova;

Le tre PROVE SCRITTE avranno la seguente articolazione:
la prima prova verterà su argomenti di carattere giuridico, con specifico riferimento al diritto costituzionale e/o diritto amministrativo e/o ordinamento degli enti locali e/o diritto privato;
la seconda verterà su argomenti di carattere economico e finanziario – contabile, con specifico riferimento ad economia politica, scienza delle finanze e diritto finanziario e/o ordinamento finanziario e contabile degli enti locali;
la terza prova verterà su argomenti concernenti le tecniche di direzione e/o organizzazione e gestione dei servizi e delle risorse umane.

La PROVA ORALE verterà, oltre che sulle materie oggetto delle prove scritte, su argomenti attinenti alle seguenti materie: legislazione amministrativa statale e regionale, diritto del lavoro
(con specifico riferimento al pubblico impiego), diritto tributario, ragioneria applicata agli enti locali, economia pubblica, politica di bilancio, tecnica normativa, scienza dell’amministrazione, diritto penale (parte generale e delitti contro la pubblica amministrazione). Formerà oggetto di tale prova anche la conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche piu’ diffuse e della lingua inglese.