CARICAMENTO

Digita per cercare

Notizie

Come sapere se nella banca dati della Polizia sono conservati i nostri dati personali

Condividi

Ogni persona può avanzare una richiesta scritta per conoscere se sussistano propri dati nella banca dati delle Forze di polizia.

La procedura è semplice, la richiesta dell’utente deve essere sottoscritta e inviata a mezzo posta alla “Direzione Centrale della Polizia Criminale/Ufficio Tecnico Giuridico e Contenzioso – via Torre di Mezzavia, n. 9/121 – 00173 ROMA” o a mezzo posta elettronica certificata all’indirizzo “dipps.dcpcufficiocontenzioso@pecps.interno.it”.

In alternativa, la domanda può essere presentata agli Uffici territoriali delle Forze di polizia, che trasmetteranno la documentazione alla Direzione Centrale della Polizia Criminale e provvederanno, contestualmente, ad aggiornare i dati di propria competenza. Per i minorenni, la sottoscrizione deve essere effettuata dai genitori o dal tutore nominato dal tribunale.

Entro 30 giorni come riporta il commissiariatodipsonline l’Ufficio provvederà a comunicare le determinazioni assunte, con riserva, se del caso, di ulteriore riscontro al termine di eventuali accertamenti.

Servizio di call center della banca dati interforze

Si può contattare il servizio di call center banca dati delle Forze di polizia al numero telefonico 06.465.42160 (orari di servizio dal lunedì al giovedì dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 15.30 alle 17.30 ed il venerdì dalle ore 10.00 alle 12.30, esclusi i festivi).

La richiesta di conoscenza dei dati personali puoi inviarla tramite il portale del commissariato di ps online.