CARICAMENTO

Digita per cercare

Assistenza e previdenza

Sportello voce per sordi: di cosa si tratta e come funziona

Condividi
sportello voce sordi

In Italia ci sono migliaia di persone con disabilità uditive che comunicano utilizzando prevalentemente la Lingua dei Segni Italiana (LIS) e il Linguaggio Labiale.

Negli ultimi anni nuovi strumenti sono a disposizione di questi soggetti, tra i servizi per facilitare le prestazioni c’è quello dello “Sportello Voce per Sordi” un servizio dedicato esclusivamente a questa categoria di utenti e gestito prevalentemente da dipendenti sordi, adeguatamente formati e addestrati, che si interfacciano con l’utenza attraverso l’uso della LIS.

Lo sportello è quasi attivo in tutte le regioni Italiane, e nelle sedi dove è attivato viene inviato ai soggetti con disabilità uditive una comunicazione informativa sul servizio, nella quale viene anche indicato un indirizzo email al quale far riferimento.

Lo Sportello Voce per sordi è attualmente attivo in 52 Strutture INPS nelle regioni Abruzzo, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Umbria, Veneto (le successive aperture verranno tempestivamente comunicate): un segnale molto forte di sensibilità e di sostegno a favore di una delle categorie sociali più svantaggiate dal punto di vista della comunicazione.