CARICAMENTO

Digita per cercare

Notizie

Gestione dei percorsi di cura dei malati in condizioni di cronicità: l’incontro per affrontare i bisogni del malato

Condividi
cure palliative

Il 12 dicembre 2019 a Roma presso il Ministero della Salute in viale Giorgio Ribotta, 5 – Auditorium Biagio D’Alba si terrà un workshop per un confronto in merito alle principali leve di cambiamento nella gestione dei percorsi di cura dei malati in condizioni di cronicità complesse e avanzate

Nel corso dei 10 anni dalla promulgazione della legge 15 marzo 2010, n. 38, si è registrata un’importante crescita dei servizi nel campo delle cure palliative.

Il Ministero della Salute e il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca hanno svolto un ruolo fondamentale, creando un quadro normativo organico di riferimento, promuovendo la crescita di un sistema professionale specificamente formato, capace di affrontare con competenza e responsabilità i bisogni del malato e della sua famiglia. La distribuzione della rete delle cure palliative rimane tuttavia fortemente disomogenea nelle diverse regioni.

Gli obiettivi dell’incontro:

– presentare e discutere le principali evidenze sviluppate dallo Studio Demetra I, patrocinato dal Ministero della Salute e promosso dalle Fondazioni  Berlucchi e Floriani con il supporto del centro collaborativo WHO di Barcellona e di altri enti ed esperti nazionali ed internazionali, in merito al funzionamento delle Reti Locali di Cure Palliative e ai percorsi di cura rivolti alle persone in condizioni di cronicità complesse e avanzate. Lanciare la nuova progettualità integrata Demetra II.

– fornire elementi per una programmazione aziendale efficace e sostenibile, capace di favorire l’implementazione di modelli organizzativi centrati sul governo clinico di percorsi di cura appropriati ai bisogni dei malati, coerenti con le evidenze e le migliori pratiche gestionali;

– presentare attraverso un confronto di esperienze internazionali i risultati del lavoro interministeriale sulla formazione accademica in cure palliative e affrontare il tema della formazione medica specialistica.