CARICAMENTO

Digita per cercare

Notizie

Nuovo sciopero dei giudici di pace: udienze a rischio dal 6 gennaio al 1 febbraio

Condividi

Nuovo sciopero dei giudici di pace, le udienze sono a rischio dal 6 gennaio al 1° febbraio 2020. Le associazioni UNAGIPA e ANGDP fanno sapere che, avendo vanamente esperito la procedura di raffreddamento prevista dall’articolo 7 del Codice di autoregolamentazione per l’esercizio dello sciopero e delle astensioni dalle attività giudiziarie dei giudici di pace come da lettera del 3 novembre 2019, e malgrado il recente sciopero della categoria svoltosi dal 25 al 29 novembre 2019 in concomitanza con l’udienza tenutasi in Corte di Giustizia il 28.11.2019 nella causa C-658/18 UX (Statut des judes de paix italiens); prendendo atto del comportamento reiteratamente lesivo ed omissivo del Ministro della Giustizia, comunicano che i giudici onorari di pace addetti agli uffici dei giudici di pace, ai sensi dell’art. 5 del codice di autoregolamentazione, si asterranno parzialmente dalle udienze e dagli altri servizi di istituto dal 6 gennaio al 1 febbraio 2020. Saranno garantiti i servizi essenziali secondo le modalità e nei limiti previsti dal codice di autoregolamentazione

Le richieste dei giudici di pace sono: aumentare le garanzie di indipendenza, riconoscere i diritti alla previdenza e assistenza sociale, rivedere il compenso e la disciplina sull’incompatibilità e i trasferimenti.