CARICAMENTO

Digita per cercare

Notizie

Reddito di cittadinanza. L’Anpal: “18 mila persone hanno trovato lavoro”

Condividi
reddito di cittadinanza lavoro

Sono oltre 200 mila i beneficiari del Reddito di Cittadinanza che dal mese di settembre al 15 novembre 2019 sono stati già convocati e accolti dai Centri per l’Impiego e 18 mila coloro che hanno trovato lavoro. Il dato viene anticipato dall’ANPAL.

In particolare l’Agenzia precisa che: in tutte le Regioni i Centri per l’Impiego stanno procedendo all’attuazione della condizionalità, che prevede un percorso articolato in diverse fasi, dalla convocazione, agli esoneri, al Patto di servizio e all’accompagnamento al lavoro. Dal mese di settembre si sono avviate le convocazioni dei beneficiari tenuti al Patto per il lavoro e il numero di coloro che si sono presentati supera i 200 mila (per chi non si presenta partiranno le comunicazioni all’Inps per le sanzioni); in tutte le Regioni i navigator sono operativi e a ognuno di loro, come previsto, sono stati forniti i dispositivi elettronici d’ausilio (tablet e cellulare). Per i navigator campani, contrattualizzati solo di recente, il kick off avverrà domani, 3 dicembre 2019; ad oggi circa 18 mila beneficiari hanno trovato un posto di lavoro.

“I Centri per l’Impiego stanno svolgendo in queste settimane un compito encomiabile, per prendere in carico i beneficiari del Reddito di Cittadinanza tenuti al Patto per il lavoro. Oltre 200 mila beneficiari si sono già presentati ai Centri. Noi come Anpal abbiamo messo a disposizione 3 mila navigator, tutti operativi, e stiamo fornendo assistenza tecnica alle Regioni, per facilitare i servizi di accompagnamento al lavoro. Considerando la portata della riforma e il numero di persone coinvolte, stiamo procedendo a ritmi da record, visto che tutto questo è avvenuto nell’arco di sei mesi” ha dichiarato il presidente dell’Anpal Mimmo Parisi.