CARICAMENTO

Digita per cercare

Concorsi Concorsi banditi

30 posti di Assistente parlamentare: come presentare la domanda

Condividi
concorso senato

Il Senato della Repubblica ha indetto un concorso pubblico, per esami, a 30 posti di Assistente parlamentare della professionalità generale. Il bando è uscito nella Gazzetta Ufficiale “Concorsi ed Esami” n. 4 del 14 gennaio 2020.

Per l’ammissione al concorso è necessario che i candidati:
a) siano cittadini italiani;
b) abbiano l’esercizio dei diritti civili e politici;
c) siano in possesso del diploma di scuola secondaria di primo grado con un voto non inferiore a 8/10 oppure – se rilasciato secondo l’ordinamento previgente – di scuola media con giudizio non inferiore a buono, ovvero siano in possesso di titolo di studio riconosciuto o dichiarato equipollente al suddetto diploma, con provvedimento dell’autorità italiana competente; dal provvedimento di riconoscimento ovvero dalla dichiarazione di equipollenza deve risultare, altresì, a quale votazione prevista per il predetto diploma equivalga la valutazione riportata nel titolo di studio conseguito. Qualora il candidato, alla data di scadenza del termine per l’invio della domanda di partecipazione al concorso, non sia in possesso del provvedimento con la dichiarazione di equipollenza, farà fede la data di presentazione della richiesta all’autorità competente.
Si prescinde dalla votazione richiesta, ma non dal conseguimento dei predetti diplomi, per i candidati che siano in possesso di diploma di istruzione secondaria di secondo grado (ivi compreso quello conseguito all’estero e dichiarato equipollente dall’autorità italiana competente);
d) abbiano un’età non inferiore ai diciotto anni e non superiore ai trentacinque anni. Il limite di età è da intendersi superato alla mezzanotte del giorno del compimento del trentacinquesimo anno;
e) siano in possesso dell’idoneità fisica relativa alle specifiche mansioni professionali dell’Assistente parlamentare indicate all’art. 27 del Testo Unico.

Il termine ultimo per presentare la domanda

La domanda di partecipazione al concorso deve essere inviata con modalità telematica, entro le ore 18 del 14 febbraio 2020, attraverso l’applicazione presente sul sito concorsi.senato.it.

La prova preliminare

La selezione dei candidati avverrà attraverso queste prove:
• prova preliminare
• prove scritte
• prova orale e tecnica
• prova facoltativa di seconda lingua straniera
Nella Gazzetta Ufficiale “Concorsi ed esami” del 21 aprile 2020 verrà data comunicazione del diario della prova preliminare o di un suo eventuale rinvio, oltre che della pubblicazione della banca dati dei quesiti da cui verranno estratti quelli oggetto della prova.

Prova preliminare

La prova consisterà in 50 quesiti attitudinali a risposta multipla da affrontare in 60 minuti, così suddivisi:
20 di carattere logico-matematico (ragionamento numerico, ragionamento deduttivo)
20 di carattere critico-verbale (comprensione verbale, ragionamento verbale, ragionamento critico-verbale)
10 volti ad accertare la conoscenza della lingua inglese in un grado non inferiore al livello di competenza B1 di cui al “Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue”. Per le eventuali prove successive leggi il bando