CARICAMENTO

Digita per cercare

Assistenza e previdenza

Cedolino pensione: le principali funzionalità

Condividi
cedolino

Cedolino pensione. Di cosa si tratta?

Il servizio permette di consultare il cedolino della pensione, verificare l’importo dei trattamenti liquidati dall’INPS ogni mese, conoscere le ragioni per cui tale importo può variare.

Quali sono le principali funzioni?

Le principali funzionalità sono:

  • cedolino pensione
  • ultimo cedolino
  • confronta cedolino
  • visualizza cedolini
  • visualizza elenco prospetti di liquidazione (Modelli TE08)
  • elenco deleghe sindacali
  • gestione deleghe sindacali su trattamenti pensionistici
  • comunicazioni
  • dettaglio recapiti
  • modifica dati personali
  • riepilogo dati anagrafici
  • riepilogo dati anagrafici e di pagamento
  • informazioni Posta Elettronica Certificata
  • variazione ufficio pagatore
  • visualizzazione e modifica dati anagrafici, indirizzo e recapiti
  • recupero Certificazione Unica
  • stampa Certificazione Unica

Dove accedere?

Il cedolino è messo a disposizione dei pensionati sul sito INPS, possono accedere a questo servizio gli utenti in possesso delle credenziali di accesso PIN, SPID, CIE e CNS.

Il pagamento

Le pensioni corrisposte in rate mensili anticipate sono poste in pagamento il primo giorno bancabile di ciascun mese, ad eccezione del mese di gennaio per cui il pagamento viene effettuato il secondo giorno bancabile.

Trattenute fiscali

Oltre all’ IRPEF mensile, vengono trattenute le addizionali regionali e comunali relative al 2019. Si precisa che queste trattenute, relative all’anno precedente, sono infatti effettuate in 11 rate nell’anno successivo. Da questo mese viene avviata anche la trattenuta per addizionale comunale in acconto per il 2020, che proseguirà fino a novembre 2020.

È stato inoltre effettuato il ricalcolo dell’ IRPEF pagata mensilmente nel corso dell’anno 2019 in particolare per i pensionati che abbiano percepito nel corso del 2019 altre prestazioni assoggettate a tassazione.

Nel caso in cui l’ IRPEF pagata per l’anno 2019 sia risultata inferiore a quanto dovuto, si procede ad effettuare la trattenuta per il recupero dell’ IRPEF dovuta sul rateo del mese di marzo fino a capienza o, laddove l’importo della pensione non sia sufficientemente capiente, sui ratei mensili successivi.