CARICAMENTO

Digita per cercare

Uncategorized

L’ospedale Cardarelli di Napoli promuove la prima mostra fotografica sulla stomia in Italia

Condividi
stomia

Cosa è una stomia? Perché la stomia? Chi è lo stomizzato? Sono alcune delle domande alle quali risponde la prima campagna europea realizzata dalla FAIS onlus, la Federazione delle Associazioni Incontinenti e Stomizzati italiani, FAIS onlus. Dal 10 al 17 febbraio è possibile visitare la mostra nell’atrio centrale dell’Ospedale. Quattordici scatti in cui tutti i protagonisti, tra i due e gli ottant’anni, lanciano un messaggio unico e inequivocabile: si può vivere normalmente con una stomia!

La campagna #UNSACCODARACCONTARE…in giro è fortemente centrata sulla persona. Il corpo racconta una storia vissuta tra sofferenze e rinascita. Uomini e donne, stomizzati o ex stomizzati hanno risposto all’appello pubblico lanciato sui social. Solo due condizioni: metterci la faccia e l’addome con sacca ben in vista. Lo hanno fanno attraverso emozionanti scatti in cui appaiono con addome scoperto e sacca in vista ed una loro frase che meglio rappresenta come vivono oggi la loro condizione.

“Siamo particolarmente felici che la mostra sia ospitata in una sede prestigiosa come l’Ospedale Cardarelli, sottolinea Pier Raffaele Spena, presidente FAIS onlus. Per noi è fondamentale dialogare con le strutture ospedaliere dei territori affinché si possa lavorare insieme per fare corretta informazione attraverso la quale si può anche migliorare la qualità divita delle persone più fragili”.

L’inaugurazione è prevista il 10 febbraio alle ore 10.00 presso Aula Mediterraneo (Padiglione H) dell’Ospedale. Dopo Napoli la mostra continuerà a girare l’Italia, prossime tappe l’Emilia Romagna e la Puglia. Tutte le informazioni su www.unsaccodaraccontare.it.