CARICAMENTO

Digita per cercare

Professionisti e tributi

Emergenza Coronavirus. Tessera sanitaria come richiederla?

Condividi
isa

Il codice fiscale rappresenta lo strumento di identificazione del cittadino nei rapporti con gli enti e le amministrazioni pubbliche. L’unico valido è quello rilasciato dall’Agenzia delle Entrate. Nessun soggetto esterno quindi è autorizzato a produrre o esporre programmi per il calcolo o la stampa del codice.

L’articolo 50 del d.l. 269/2003, convertito, con modificazioni, dalla legge 326/2003, recante disposizioni in materia di monitoraggio della spesa nel settore sanitario e delle prescrizioni sanitarie, prevede la generazione e la progressiva consegna, da parte del Ministero dell’Economia e delle Finanze, della Tessera Sanitaria (TS) a tutti i soggetti aventi diritto all’assistenza sanitaria.

Come richiedere il codice fiscale in questo periodo di emergenza legato al Coronavirus?

La richiesta di attribuzione di codice fiscale/tessera sanitaria ai neonati e nei casi di comprovata urgenza può essere trasmessa tramite pec o e-mail. Il messaggio dovrà contenere:

– copia del modello AA4/8 – pdf compilato e sottoscritto con firma autografa o il modello firmato digitalmente;

– eventuali documenti a supporto (per esempio, certificato di nascita o dichiarazione di nascita rilasciata dall’ospedale, in quest’ultimo caso il genitore dovrà accertare l’avvenuta iscrizione all’Anagrafe comunale, copia della denuncia di furto o smarrimento)

– copia del documento di identità del richiedente.

Il certificato del codice fiscale/tessera sanitaria, sottoscritto digitalmente dal responsabile dell’ufficio o da un suo delegato, sarà trasmesso all’indirizzo e-mail o pec utilizzato per la richiesta.