CARICAMENTO

Digita per cercare

Concorsi

Concorso INPS: il bando per 15 avvocati

Condividi
concorso assistenti parlamentari

In Gazzetta Ufficiale, 4^ Serie Speciale, “Concorsi ed Esami”, n.93 del 27 novembre 2020 è stato pubblicato il bando di concorso pubblico, per esami, per l’assunzione a tempo indeterminato di 15 professionisti dell’Area legale (avvocato I livello) nei ruoli del personale dell’INPS  (PDF 194KB), adottato con determinazione dell’Organo munito dei poteri del Consiglio di Amministrazione n.20 del 5 febbraio 2020.

I posti da ricoprire sono individuati ad esclusiva copertura dei fabbisogni dell’Istituto presso le seguenti Sedi:
REGIONE PUGLIA n.7 (Sedi di Foggia, Taranto, Brindisi e Lecce);
COORDINAMENTO METROPOLITANO DI NAPOLI n.4 (Sedi di Napoli);
REGIONE CAMPANIA n.3 (Sedi di Caserta e Salerno);
REGIONE CALABRIA n.1 (Sede di Cosenza).

Alla procedura selettiva di cui al presente bando possono partecipare coloro che, alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande, sono in possesso dei requisiti sotto indicati:
a) laurea magistrale/specialistica in Giurisprudenza (LMG/01 o 22/S) ovvero diploma di laurea di “vecchio ordinamento” in Giurisprudenza; per i titoli conseguiti all’estero è necessario che gli stessi siano riconosciuti equipollenti a quelli sopra indicati nei modi previsti dalla legge o che siano ad essi equiparati con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (art. 38 del D.lgs. n.165/2001 – art. 2 del d.P.R. n.189/2009);
b) iscrizione a uno degli Albi degli Avvocati istituiti in Italia presso i relativi Consigli dell’Ordine ovvero titolo a detta iscrizione, per l’esercizio in Italia della professione con il titolo di avvocato;
c) cittadinanza italiana ovvero cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione Europea ovvero appartenenza a una delle tipologie previste dall’art.38 decreto legislativo 165/2001;
d) non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica amministrazione e non essere stato dichiarato decaduto da altro impiego pubblico, né essere stato interdetto dai pubblici uffici ai sensi della vigente normativa in materia;
e) non aver riportato condanne penali, ancorché non passate in giudicato che impediscano la costituzione o la prosecuzione del rapporto di lavoro con la pubblica amministrazione;
f) posizione regolare nei riguardi degli obblighi militari laddove previsti per legge;
g) godimento dei diritti politici e civili;
h) idoneità fisica all’impiego.
In ogni momento della procedura l’Istituto si riserva la facoltà di procedere, con atto motivato – da comunicarsi mediante PEC all’indirizzo indicato nella domanda di partecipazione – all’esclusione dei candidati che non siano in possesso dei requisiti di ammissione previsti dal presente bando o che siano destinatari di sentenze penali di condanna ancorché non passate in giudicato.

Le domande di partecipazione dovranno essere presentate esclusivamente in via telematica, utilizzando la seguente applicazione: https://servizi2.inps.it/servizi/concorsolegali/.

L’invio on line della domanda debitamente compilata deve essere effettuato entro e non oltre le ore 16.00 del 28 dicembre 2020; allo scadere del predetto termine il sistema non permetterà più l’invio del modulo elettronico. I requisiti per l’ammissione sono indicati nel bando di concorso, cui si rinvia per ogni riferimento.