CARICAMENTO

Digita per cercare

Notizie

Tribunale di Napoli. Modalità di accesso e prenotazione per la richiesta di copie

Condividi
tribunale covid

Con l’emergenza Coronavirus al Tribunale di Napoli cambiano anche le modalità di accesso e le prenotazioni per la richiesta di copie. Gli avvocati potranno accedere alla struttura semplicemente esibendo il proprio tesserino “beggiando” piuttosto che mandare la mail (salva per i magistrati e le forze dell’ordine) come ricorda Ermanno Carnevale presidente della Camera Penale di Napoli.

Per gli adempimenti il Tribunale di Napoli invece deve essere compilato un modulo per la prenotazione di un appuntamento presso gli Uffici del Tribunale di Napoli, per attività che non possono essere eseguite da remoto (istanze di liquidazione nel settore penale e liste testi vanno inviate a mezzo e-mail alla competente Sezione, agli indirizzi reperibili sul sito del Tribunale nella sezione Uffici e Cancellerie); per la richiesta di copie di sentenze, decreti ingiuntivi e ordinanze definitorie civili (sarà poi comunicata la data e l’importo dei diritti da corrispondere per formalizzare la richiesta copie in Ufficio); per la richieste copie verbali di udienza (le cancellerie provvederanno alla relativa acquisizione nel fascicolo informatico).Consultazione atti di parte cartacei e/ o richiesta copie atti di parte: le cancellerie comunicheranno relativo appuntamento per la consultazione degli atti;  per la richiesta di copie CONFORMI o ESECUTIVE di atti PENALI (sarà fissato l’appuntamento per il ritiro). Le copie semplici di atti del settore penale vanno richieste via mail all’Ufficio competente, che le restituirà con lo stesso mezzo, previo pagamento dei diritti. Le mail dei singoli Uffici sono disponibili nel sito del Tribunale, sezione Uffici e Cancellerie, Area Penale. Prima di concludere l’invio del modulo, potranno essere indicati 2 giorni graditi dal richiedente per effettuare l’accesso in Ufficio. Se l’adempimento non è effettivamente in scadenza, si sconsiglia di indicare una data eccessivamente ravvicinata”.