CARICAMENTO

Digita per cercare

Condominio

Condominio. Rimozione amianto: mappatura degli edifici pubblici

Condividi
rimozione amianto

Una convenzione stipulata tra il Ministero dell’Ambiente e Invitalia prevede lo stanziamento di quasi 8 milioni di euro per la mappatura degli edifici pubblici che contengono amianto e la digitalizzazione e catalogazione degli atti sulle bonifiche. Come riporta l’Associazione Nazionale Amministratori Professionisti d’Immobili, la convenzione, che si inserisce tra i vari progetti sull’amianto e in continuità ad altri progetti come “Asbesto 2.0”, avrà una durata di 63 mesi e decorrerà dal 1° gennaio 2021.

I fondi economici sono stati individuati nel Piano Operativo “Ambiente” – FSC 2014/2020, sotto-piano “Interventi per la tutela del territorio e delle acque”. Questa nuova convenzione ha, quindi, come finalità la sistematizzazione della mappatura delle coperture degli edifici pubblici che contengono amianto. Questo processo permetterebbe l’accessibilità dei dati per gli addetti ai lavori, attraverso un unico applicativo informatico. Inoltre, nell’ottica di agevolare il controllo della documentazione inerente ai singoli procedimenti, verrà digitalizzato l’archivio cartaceo della Direzione Risanamento Ambientale.