CARICAMENTO

Digita per cercare

Notizie

Sale blu per l’assistenza disabili: RFI informa che il servizio raggiunge altre 9 stazioni

Condividi
sala blu

Sale blu per l’assistenza ai disabili: RFI informa che il servizio è attivo in 332 stazioni. Sempre più attenzione alle esigenze delle persone con disabilità: dal 13 dicembre il servizio di assistenza gratuito raggiunge altre 9 stazioni ampliando il network a 332.

Le nuove sono:

Chatillon Saint Vincent
Pont Saint Martin
Tarvisio Boscoverde
Codogno
Mirandola
Montecatini Terme- Monsummano
Venafro
Ostuni
Potenza Superiore

I servizi di assistenza consistono in:

– accoglienza in stazione presso il punto di incontro concordato o, per i viaggiatori in arrivo, al posto occupato a bordo treno;
– accompagnamento in stazione per l’eventuale ritiro del biglietto;
– accompagnamento a bordo del treno in partenza al posto assegnato o dal treno di arrivo all’uscita della stazione o, per chi prosegue il viaggio, a bordo di altro treno;
– messa a disposizione, su richiesta, della sedia a ruote per l’accompagnamento in stazione a/dal treno;
– salita e discesa a/da bordo treno tramite carrello elevatore per i viaggiatori su sedia a ruote;
– eventuale servizio, su richiesta, di portabagagli a mano (1 bagaglio).

I servizi di assistenza  sono rivolti a:

– persone con problemi agli arti, anche temporanei, o persone con difficoltà di deambulazione;
– persone che si muovono su sedia a ruote;
– persone non vedenti o con disabilità visive;
– persone non udenti o con disabilità uditive;
– persone anziane;
– donne in gravidanza;
– persone con disabilità cognitiva.

RFI è sempre più vicina alle persone con disabilità e a ridotta mobilità che viaggiano in treno e utilizzano le stazioni, con il servizio di assistenza delle Sale Blu fornisce a richiesta l’ausilio di operatori che assisteranno nella fase di salita o discesa dal treno e nei percorsi dell’area della stazione.

In questo periodo di emergenza legato al Coronavirus viene segnalato dalla Rete Ferroviaria Italiana che, in ottemperanza alle norme vigenti relative all’emergenza sanitaria in corso sono state modificate le modalità di erogazione del servizio di assistenza ai passeggeri con disabilità e a ridotta mobilità (servizio PRM). In particolare, tra le novità si segnala che i viaggiatori che intendono avvalersi del servizio di assistenza PRM dovranno obbligatoriamente presentarsi muniti di mascherina e guanti monouso, e che verranno utilizzati sedia a rotelle e carrello elevatore per tutte le tipologie di servizi di assistenzase non sarà altrimenti possibile mantenere il distanziamento di sicurezza. (foto ferrovie.info).