CARICAMENTO

Digita per cercare

Notizie

Falsi rimborsi da parte di Enel: come difendersi

Condividi
falsa mail enel

Falsi rimborsi Enel. La truffa viaggia tramite mail: fate attenzione e non cliccate alcun link o collegamento. La falsa mail inizia con questa dicitura:  “Dopo i calcoli finali della tua bolletta Enel energia, abbiamo stabilito che sei idoneo a ricevere un rimborso dell’importo di 128,04 euro”.

È una truffa che sfrutta l’immagine contraffatta dell’azienda, che produce e distribuisce energia elettrica e gas. La Polizia postale mette in guardia gli utenti e ricorda sempre di diffidare delle offerte pervenute tramite l’invio di mail o profili social e non precedute da alcuna richiesta e di non fornire mai dati personali.

Inoltre, un consiglio da seguire per non cadere vittime della truffa, è quello di non aprire assolutamente la mail e di contattare telefonicamente l’Enel, attraverso il numero verde, così da richiedere un controllo e verificare realmente la veridicità dei fatti. In caso di sospetti fate una segnalazione alla Polizia postale.