CARICAMENTO

Digita per cercare

Condominio

Condominio e la privacy: come trattare i dati sensibili

Condividi
dati sensibili

Il regolamento Unione Europea GDPR 679/2016 (General Data protection Regulation) con le norme del Codice privacy 196/2003 disciplinano il trattamento dei dati personali. Come trattare i dati sensibili dei condomini?

L’amministratore di condominio se non vuole incorrere in sanzioni – tenuto conto del principio di responsabilità sancito dalla legge – dovrà rispettare i principi imposti dal GDPR, ivi compresi i richiesti adempimenti formali. Tra i diversi adempimenti oltre all’informativa e alla raccolta del consenso al trattamento, ricordiamo anche gli atti di nomina a Responsabile e Incaricato del trattamento, la predisposizione del Modello Organizzativo Privacy, la realizzazione di adeguate misure di sicurezza. A questi vanno aggiunti la tenuta del registro dei trattamenti e la predisposizione degli atti di nomina e delle informative in caso di videosorveglianza.

Gli interventi per assicurare il rispetto della legge e la realizzazione dei richiesti adempimenti, come riporta confaamministratori devono essere, inoltre, personalizzati con riguardo al tipo di condominio, alla presenza di fornitori o dipendenti dello stesso, all’ipotesi di videosorveglianza, in relazione ai dati personali gestiti. Il servizio offerto, previa un’accurata analisi dei rischi, prevede il rilascio di tutti gli adempimenti richiesti dalla normativa privacy ed una adeguata assistenza per la realizzazione degli stessi.