CARICAMENTO

Digita per cercare

Assistenza e previdenza

La Telemedicina arriva al Pascale di Napoli

Condividi
telemedicina

L’ospedale “Pascale” di Napoli entra nel mondo della telemedicina: dal primo marzo l’Istituto dei tumori di Napoli ha avviato l’ambulatorio virtuale dedicato, all’interno della piattaforma regionale Sinfonia. I consulti con gli specialisti avverranno attraverso smartphone e tablet.

La tecnologia riduce le distanze e i pazienti potranno entrare in contatto con il proprio oncologo rimanendo comodamente a casa. Un filo diretto oncologo-paziente che non si sostituisce alla visita medica in presenza, ma prende in carico i bisogni di salute, riduce la necessità di spostamento e quindi facilita soprattutto i pazienti più fragili e anziani.

Per farlo basta avere un dispositivo elettronico: un computer o anche solo uno smartphone. Come riporta il sito dell’ospedale le prestazioni erogabili in modalità televisita verranno effettuate solo dietro valutazione da parte dell’oncologo dell’Istituto, terranno conto della finalità della prestazione e dopo aver valutato tutte le informazioni cliniche anticipatamente fornite dal paziente.

Successivamente l’offerta in regime di televisita si allargherà anche per le prestazioni di second opinion ed avrà la finalità di fornire ulteriori indicazioni su una diagnosi già ricevuta e/o offrire eventuali opzioni di trattamento aggiuntive e/o integrabili presso il nostro Istituto.Ravvisata la possibilità di effettuare una prestazione in televisita il paziente verrà contattato dal CUP dell’Istituto che provvederà a comunicare tutte le modalità per accedervi, per poter effettuare una Televisita oncologica è necessario avere a disposizione uno smartphone/tablet o un computer dotato di webcam, microfono e audio funzionanti. La televisita comporta la trasmissione sicura di informazioni e dati di carattere medico nella forma di testi, suoni, immagini o altre forme necessarie per la prevenzione, la diagnosi, il trattamento e il successivo controllo dei pazienti.