CARICAMENTO

Digita per cercare

Assistenza e previdenza

Assegni familiari: gli importi

Condividi

Assegno per il nucleo familiare

Nuove comunicazioni sugli importi familiari. La Ragioneria Generale dello Stato ha pubblicato una circolare in cui si ricorda l’aumento previsto, a partire dal 1° luglio 2021 e fino al 31 dicembre 2021, di euro 37,5 per ciascun figlio, per i nuclei familiari fino a due figli, e di euro 55 per ciascun figlio, per i nuclei familiari con almeno tre figli, dell’Assegno per il Nucleo Familiare. L’aumento è dovuto alla rivalutazione annua dei livelli di reddito familiare e delle relative maggiorazioni prevista dalla legge.

Nel Messaggio n. 2331 del 17 giugno 2021, INPS ha pubblicato le tabelle con i limiti di reddito familiare da considerare, sulla base del reddito conseguito nel 2020, ai fini dell’erogazione dell’assegno per il nucleo familiare alle diverse tipologie di nuclei familiari a partire dal 1° luglio 2021.

Assegno temporaneo

Nel Messaggio n.2371 del 22 giugno 2021, INPS ha pubblicato nuove informazioni riguardo la misura dell’Assegno temporaneo. L’Assegno temporaneo è erogato da INPS in presenza di figli minori di 18 anni, inclusi i figli minori adottati e in affido preadottivo, ai nuclei familiari che non abbiano diritto all’Assegno per il nucleo familiare.

E’ prevista: Una soglia minima di ISEE fino a 7.000 euro, fino alla quale gli importi dell’Assegno temporaneo spettano in misura piena, pari a 167,5 euro per ciascun figlio in caso di nuclei con uno o due figli, o a 217,8 euro per figlio in caso di nuclei più numerosi; una soglia massima di ISEE pari a 50.000 euro, oltre la quale la misura non spetta. Gli importi spettanti sono maggiorati di 50 euro per ciascun figlio minore disabile presente nel nucleo.